Come fare email marketing

Come fare email marketing, buone pratiche ed errori da evitare

L’email marketing è uno degli strumenti più importanti per fare personal branding e promuovere la propria attività. Come tutti gli strumenti di digital marketing, però, è necessario usarlo in maniera ponderata e bilanciata, al fine di non inficiare la qualità del rapporto che si instaura con i propri utenti.

Se non sai come fare email marketing, ti basta innanzitutto sapere che esistono buone pratiche da mettere in atto ed errori da evitare assolutamente. D’altronde ne sei ben consapevole: ogni giorno ricevi tantissime newsletter e campagne promozionali a cui non presti neanche attenzione. La tua casella di posta è così intasata che ogni mail in entrata ti sembra l’ennesimo contenuto da analizzare e cestinare se non di tuo interesse.

Per evitare che anche le tue e-mail possano non essere gradite, vogliamo aiutarti a capire come fare email marketing al meglio. Vediamo insieme come si usa e come no.

Email marketing: cosa fare e non fare

Fare email marketing significa inviare contenuti utili e interessanti a un pubblico consapevole e a un ritmo che gli iscritti alla tua mailing list possono sostenere. Cosa significa nello specifico?

  • Non raccogliere i contatti in maniera ambigua: ossia comprati o ottenuti chissà con quale assurdo stratagemma. La pratica, d’altronde, non è neanche conforme al GDPR.
  • Non bombardare gli iscritti con email continue: per esempio non mandare email a tutti i contatti della tua rubrica Gmail o ai clienti con cui hai stretto partnership nell’ultimo periodo ma che non hanno mai pensato di iscriversi alla tua mailing list.

Come mai? Te lo spieghiamo subito: se una persona dovesse ritrovarsi iscritta a una mailing list che non ha scelto consapevolmente, per di più con contenuti non in linea con i suoi interessi e gusti, il risultato sarà la sua immediata cancellazione. Ma non è finita qui: le tue mail potrebbero essere segnate come spam e tu finiresti con l’essere etichettato come colui che invia email indesiderate.

Leggi anche: Vuoi promuovere il tuo sito? Ecco come

Email utili e interessanti: cosa significa?

In che modo puoi invogliare gli utenti a iscriversi alla tua newsletter? Quali contenuti devono essere inviati affinché gli iscritti decidano di continuare a ricevere le tue e-mail?

Scegli contenuti interessanti e utili, cioè tutti quelli in grado di risolvere un problema o soddisfare un’esigenza: questa tipologia di contenuti è condivisa principalmente nelle newsletter, cioè le email dal taglio più editoriale. Le campagne promozionali, invece, difficilmente rispondono al principio della pubblica utilità, a meno che non si tratti di e-commerce che inviano sconti e promozioni, cioè l’unico argomento che ai contatti della mailing list interessa davvero.

Vuoi fare email marketing nel modo giusto? Contattaci e raccontaci quali sono le tue esigenze. Utenti desiderosi di leggerti anche per email sono sempre dietro l’angolo, fatti scoprire!

Come fare email marketing

Altri articoli interessanti

Vuoi promuovere la tua azienda online, ma non sai da dove partire? Ti aiutiamo noi!

Prima di qualunque preventivo, conta comprendere i tuoi bisogni. Contattaci e raccontaci il valore della tua azienda.
Creeremo su misura per te la migliore strategia digitale per far conoscere la tua attività sul web.

Richiedi una consulenza gratuita

Nominativo (obbligatorio)

Indirizzo email (obbligatorio)

Telefono (obbligatorio)

Azienda

Sito web

Messaggio